Saturday, October 24, 2020

Gli strumenti comunitari per la comparabilità e il riconoscimento dei risultati dell’apprendimento.

La realizzazione di uno spazio europeo dell’apprendimento durante l’intero arco della vita presuppone una maggiore armonizzazione tra i sistemi di istruzione e formazione professionale dei paesi dell’Unione europea. La Commissione europea ha, nel corso degli anni, sviluppato una serie di strumenti indirizzati a favorire la comparabilità, la trasparenza e il riconoscimento delle qualifiche nei paesi Ue, con l’obiettivo di favorire la mobilità dei cittadini europei.

Sistema europeo di crediti per l’istruzione e la formazione professionale (ECVET).
Il sistema europeo di crediti per l’istruzione e la formazione professionale (ECVET) è stato istituito con la Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio del 18 giugno 2009. Si tratta di un quadro metodologico comune calibrato sull’intero sistema di istruzione e formazione professionale e sui percorsi di apprendimento formali e non formali che trova applicazione entro i vari sistemi di istruzione e formazione e in caso di mobilità bilaterale o multilaterale.

In relazione al suo funzionamento, ECVET sviluppa la descrizione delle qualifiche in termini di unità dei risultati dell’apprendimento alle quali vengono associati dei punti credito. L’ECVET facilita l’accumulo e il trasferimento dei crediti di apprendimento da un sistema di certificazione all’altro. Il suo obiettivo è quello di sostenere la mobilità transnazionale e l’accesso all’apprendimento durante l’intero arco della vita. L’ECVET non è un obbligo per i paesi, ma un sistema il cui sviluppo avviene su base volontaria e tenendo conto della legislazione nazionale o regionale e/o dei regolamenti settoriali esistenti.

Per maggiori informazioni:
http://ec.europa.eu/education/lifelong-learning-policy/doc50_en.htm